Home Editoria
CASA EDITRICE “Dona un sorriso” Onlus – (D.u.S.) PDF Stampa E-mail
Progetto di pubblicazioni di una casa editrice di stampo sociale


Premessa
1.1 Idea imprenditoriale e mission


L’idea della Casa editrice, come casa editrice di carattere sociale, nasce dalla volontà di trasformare una classica impresa produttiva editoriale in impegno sociale, e dal desiderio di svolgere un’attività imprenditoriale con una rilevanza pubblica al solo scopo di fornire servizi, senza fini di lucro o di speculazione privata.
La casa editrice (D.u.S.) Onlus, si riconosce, infatti, nei principi della giustizia e della solidarietà sociale ed economica, della partecipazione democratica alla vita della comunità, dello sviluppo diritti civili, sociali e umani in ambito nazionale ed internazionale al fine di contribuire alla crescita di una comunità locale sempre più partecipe e  responsabile.
Molte sono le categorie  svantaggiate e socialmente più deboli: disabili, migranti, minori, donne, anziani eccetera che, in questi anni si sono cimentati con la lettura e, spesso, anche con la scrittura: lettura e scrittura come godimento di un fondamentale diritto civile e umano  alla cultura, alla conoscenza, all’informazione  e come strumento di maturazione, di crescita e di emancipazione civile e sociale. I libri hanno in questo campo un ruolo fondamentale sia nella crescita di una cultura sociale e civica di cittadinanza su temi di importanza centrale per il paese, sia come crescita culturale verso la promozione e lo sviluppo della lettura come strumento di informazione e formazione di un vasto pubblico.
Per contribuire alla realizzazione di questi principi la Casa editrice (D.u.S.) Onlus, si pone prioritariamente come obiettivo la promozione di un progetto editoriale dove l’elemento di impegno sociale, sia insito non solo nella linea editoriale scelta, ma anche nelle finalità perseguite, a sostegno di progetti di associazioni (siano esse odv, aps, ong, onlus ecc.) volti a combattere tutte le forme di disagio e  a garantire un impegno sociale in Italia e nel mondo.
Fondamentale anche per i rappresentanti delle organizzazioni di volontariato e di terzo settore l’occasione di entrare in contatto con una casa editrice che non solo si occupa di questi temi, ma con la propria attività contribuisce alla costruzione di specifiche collaborazioni a sostegno di progetti sociali.

1.2 Definizione degli obiettivi del progetto
1.2.1 Obiettivi generali

L’obiettivo non è solo di accompagnare la crescita di nuove figure professionali, con la pubblicazione di manuali e strumenti di riflessione destinati a quanti operano nei servizi, nel non profit e nel terzo settore, nelle professioni sociali, nell'assistenza, nell'educazione, nel mondo del volontariato ma fare dell’attività editoriale impegno sociale di sostegno alle attività delle associazioni che operano sul territorio.
L’impegno divulgativo di soggetti sociali  incide sulle scelte editoriali che ruotano attorno ai temi della inabilità, delle dipendenze, dell'economia solidale e del terzo settore, delle povertà ed emarginazioni,  delle migrazioni , intercultura e della globalizzazione, di volontariato internazionale e di politiche giovanili, infanzia e adolescenza, carcere, donne, l'ecologia, la manipolazione genetica, l'educazione alla legalità, valorizzazione dell'impegno volontario e delle differenze, a partire da quella di genere, garanzia dei diritti delle persone.
Le produzioni editoriali dovrebbero affrontare i temi sociali con un’ottica narrativa, scientifica, specialistica, d’inchiesta giornalistica.
Manuali tecnici, libri scolastici, testi narrativi  per bambini adolescenti e adulti, saggi per parlare di una società e dei suoi problemi al fine di contribuire a formare un cittadino attivo, impegnato e consapevole.

L’impegno sociale fa si che contemporaneamente al progetto della casa editrice ne nasca un altro a sostegno dell’attività associazionistica.
L’idea è, infatti, quella di costituire una rete di associazioni impegnate in vari ambiti e affini per i principi di solidarietà che decida di sostenere questo progetto editoriale.
Gli scopi principali sono:

  • dare sostegno a progetti di volontariato attraverso il reinvestimento di fondi ricavati dall’attività di vendita delle opere.
  • far conoscere le produzioni editoriali sui temi sociali a un vasto pubblico con particolare attenzione ai giovani e alle scuole, ai soggetti svantaggiati, al mondo degli operatori delle organizzazioni del volontariato e del terzo settore e agli operatori della pubblica amministrazione nei servizi sociali.
  • favorire forme di conoscenza, contatto e collaborazione tra la casa editrice e autori, illustratori che manifesteranno un interesse e una sensibilità verso le tematiche sociali
  • favorire rapporti di collaborazione tra la casa editrice e vari soggetti istituzionali (Regione, Provincia, Comune, Università, scuole e istituti ecc) e organizzazioni di volontariato e di terzo settore al fine di :

a)    sviluppare opportune forme di coordinamento e di scambio di esperienze;
b)    sviluppare tra gli operatori sociali la lettura e l’uso delle produzioni editoriali mirate, come strumento di conoscenza e di informazione per l’intervento e il lavoro sociale quotidiano;
c)    favorire rapporti di collaborazione per rafforzare la diffusione dei libri sui temi sociali e incrementare la nuova produzione libraria, grazie ad un costante flusso informativo e collaborazione, tra mondo dell’editoria e mondo del “sociale”.
Principi ispiratori per una buona e corretta gestione sono: l'obbligo della verità e della trasparenza, il pieno carico delle proprie azioni, il riguardo al bene comune, la solidarietà senza ipocrisia, il diritto ispirato al dovere.

1.3.3 Risorse umane disponibili dirette e indirette messe a disposizione del progetto a titolo gratuito:
Dirette:

4 operatori:

  • Editore (Enzo Catania)
  • direttore responsabile, (Valentina Ottaviani)
  • direttore editoriale, editor, (Emanuela Puccilli)
  • redazione, (Debora Contili, Roberto Rago)

3 collaboratori:

  • scrittore, editor, illustratore (Antonio Ferrara)
  • scrittore, fotografo (Pio Acitu)
  • Associazione As.So.S. (Mario Fabrizio Gallini)

Indirette:

  • Grafico CESVOL
  • Consulente fiscale Cesvol
  • Addetto stampa Cesvol
  • Centro di documentazione Cesvol per organizzazione eventi e incontri con l’autore

(nelle modalità di accesso ai servizi previste dal CESVOL)

Risorse materiali  disponibili dirette e indirette
Sede operativa: c/o Associazione Dona un sorriso Onlus, Piazzale Bosco n. 3/A- 05100 Terni (TR)
Risorse informatiche: software di impaginazione

Si sta lavorando all’elaborazione di un piano di fattibilità in cui siano analizzati costi, limiti e potenzialità del progetto e contemporaneamente un progetto operativo in cui si definiscano operazioni, atti, tempi di lavoro e risorse materiali economiche ed umane effettivamente impegnate nella realizzazione.

 

Ultime notizie